14/04/2022 10:51:50

FPT INDUSTRIAL ANNUNCIA IL PROPRIO SUPPORTO AL PADIGLIONE ITALIA ALLA 59. ESPOSIZIONE INTERNAZIONALE D’ARTE - LA BIENNALE DI VENEZIA. CON IL PRESTITO DI UN PROPRIO MOTORE ALLA MOSTRA, L’AZIENDA CONFERMA IL SUO IMPEGNO VERSO LA SOSTENIBILITÀ E L’ARTE.

FPT Industrial, azienda leader nella progettazione e produzione di motori per il settore industriale – veicoli commerciali, macchine agricole e movimento terra, generatori – e per il mondo nautico, conferma il proprio impegno nell’ambito della sostenibilità attraverso l’arte contemporanea diventando Sponsor Tecnico del Padiglione Italia alla 59. Esposizione Internazionale d’Arte - La Biennale di Venezia.


La sponsorship con il Padiglione Italia promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura, che vede protagonista l’artista Gian Maria Tosatti con un’installazione ambientale a cura di Eugenio Viola, rappresenta per l’azienda una importante occasione per supportare ancora una volta l’eccellenza italiana nell’ambito del prestigioso contesto internazionale della Biennale Arte 2022, consolidando al contempo la propria attenzione verso temi ambientali, etici e sociali.


La mostra Storia della Notte e Destino delle Comete infatti, indagando il rapporto tra uomo e natura e incoraggiando una riflessione sullo stato attuale dell’umanità e delle sue prospettive future, si lega espressamente all’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, il programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel 2015 dai 193 Paesi membri dell’ONU.
Il supporto di FPT Industrial al progetto, che nel suo sviluppo tocca tutti i temi espressi nei 17 obiettivi siglati dalle Nazioni Unite, rappresenta così un ulteriore tassello nell’ambito di una visione aziendale costantemente orientata all’efficientamento dei prodotti, ma anche dei processi di produzione a beneficio della tutela ambientale.


Storia della Notte e Destino delle Comete invita il visitatore all’interno di un percorso narrativo che dichiara l’urgenza e la necessità di interrogarsi sulle modalità più appropriate per tornare a riflettere sull’ambiente, sul paesaggio urbano e sulle ecologie sostenibili.
Negli spazi dedicati alla visione finale, il Destino delle Comete, è presente il motore che FPT Industrial ha messo a disposizione per il progetto e che l’artista ha reso protagonista di una delle ambientazioni. La mostra si conclude con un epilogo potente, in cui si manifesta il segno di un lieto fine: un messaggio di speranza sul destino che attende l’umanità che, come una cometa, ha attraversato con una grande scia luminosa l’universo.


“Siamo lieti di supportare il Padiglione Italia alla Biennale Arte 2022 e, per quanto l’arte possa sembrare un terreno apparentemente distante, per FPT rappresenta un modo con cui comunicare i nostri valori”, afferma Carlo Moroni, Head of FPT Industrial Brand Communication. “Aderire alla mostra e al suo esplicito riferimento all’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, ci permette di esprimere l’impegno costante verso la salvaguardia dell’ambiente, che ci contraddistingue non solo nei prodotti, ma anche in tutta la filiera del processo industriale. Aderire al progetto del Padiglione Italia, rappresenta al meglio la nostra visione e il nostro impegno per il futuro.”


Questo tassello si aggiunge a un percorso iniziato nel 2019 dall’azienda, che l’ha vista Main Sponsor del Padiglione Italia alla Biennale Arte 2019, e promotrice dell’installazione Consider yourself as a guest (Cornucopia) dell’artista Christian Holstad, esposta presso l’Università Ca’ Foscari Venezia e presentata ad Artissima 2019. L’opera, una grande cornucopia – simbolo antico di fortuna e di abbondanza – costituita con rifiuti plastici, ha rappresentato la prima riflessione di FPT Industrial sull’urgenza di affrontare l’inquinamento dei mari e degli oceani.


Continuando la collaborazione con Artissima nel 2020 l’azienda ha dato vita al Premio FPT for Sustainable Art, un riconoscimento alla sostenibilità e all’innovazione nell’arte contemporanea, che nasce con la volontà di selezionare, grazie al lavoro di una giuria internazionale, l’artista la cui ricerca e opere siano frutto di una filiera concettuale e di produzione virtuosa sostenibile Vincitore della prima edizione è stato l’artista italiano Renato Leotta, mentre nel 2021 la giuria ha assegnato il premio all’olandese Lennart Lahuis.


FPT INDUSTRIAL ANNUNCIA IL PROPRIO SUPPORTO AL PADIGLIONE ITALIA ALLA 59. ESPOSIZIONE INTERNAZIONALE D’ARTE - LA BIENNALE DI VENEZIA. CON IL PRESTITO DI UN PROPRIO MOTORE ALLA MOSTRA, L’AZIENDA CONFERMA IL SUO IMPEGNO VERSO LA SOSTENIBILITÀ E L’ARTE.
FPT Industrial, azienda leader nella progettazione e produzione di motori per il settore industriale – veicoli commerciali, macchine agricole e movimento terra, generatori – e per il mondo nautico, conferma il proprio impegno nell’ambito della sostenibilità attraverso l’arte contemporanea diventando Sponsor Tecnico del Padiglione Italia alla 59. Esposizione Internazionale d’Arte - La Biennale di Venezia.


La sponsorship con il Padiglione Italia promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura, che vede protagonista l’artista Gian Maria Tosatti con un’installazione ambientale a cura di Eugenio Viola, rappresenta per l’azienda una importante occasione per supportare ancora una volta l’eccellenza italiana nell’ambito del prestigioso contesto internazionale della Biennale Arte 2022, consolidando al contempo la propria attenzione verso temi ambientali, etici e sociali.


La mostra Storia della Notte e Destino delle Comete infatti, indagando il rapporto tra uomo e natura e incoraggiando una riflessione sullo stato attuale dell’umanità e delle sue prospettive future, si lega espressamente all’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, il programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel 2015 dai 193 Paesi membri dell’ONU.
Il supporto di FPT Industrial al progetto, che nel suo sviluppo tocca tutti i temi espressi nei 17 obiettivi siglati dalle Nazioni Unite, rappresenta così un ulteriore tassello nell’ambito di una visione aziendale costantemente orientata all’efficientamento dei prodotti, ma anche dei processi di produzione a beneficio della tutela ambientale.


Storia della Notte e Destino delle Comete invita il visitatore all’interno di un percorso narrativo che dichiara l’urgenza e la necessità di interrogarsi sulle modalità più appropriate per tornare a riflettere sull’ambiente, sul paesaggio urbano e sulle ecologie sostenibili.
Negli spazi dedicati alla visione finale, il Destino delle Comete, è presente il motore che FPT Industrial ha messo a disposizione per il progetto e che l’artista ha reso protagonista di una delle ambientazioni. La mostra si conclude con un epilogo potente, in cui si manifesta il segno di un lieto fine: un messaggio di speranza sul destino che attende l’umanità che, come una cometa, ha attraversato con una grande scia luminosa l’universo.


“Siamo lieti di supportare il Padiglione Italia alla Biennale Arte 2022 e, per quanto l’arte possa sembrare un terreno apparentemente distante, per FPT rappresenta un modo con cui comunicare i nostri valori”, afferma Carlo Moroni, Head of FPT Industrial Brand Communication. “Aderire alla mostra e al suo esplicito riferimento all’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, ci permette di esprimere l’impegno costante verso la salvaguardia dell’ambiente, che ci contraddistingue non solo nei prodotti, ma anche in tutta la filiera del processo industriale. Aderire al progetto del Padiglione Italia, rappresenta al meglio la nostra visione e il nostro impegno per il futuro.”


Questo tassello si aggiunge a un percorso iniziato nel 2019 dall’azienda, che l’ha vista Main Sponsor del Padiglione Italia alla Biennale Arte 2019, e promotrice dell’installazione Consider yourself as a guest (Cornucopia) dell’artista Christian Holstad, esposta presso l’Università Ca’ Foscari Venezia e presentata ad Artissima 2019. L’opera, una grande cornucopia – simbolo antico di fortuna e di abbondanza – costituita con rifiuti plastici, ha rappresentato la prima riflessione di FPT Industrial sull’urgenza di affrontare l’inquinamento dei mari e degli oceani.


Continuando la collaborazione con Artissima nel 2020 l’azienda ha dato vita al Premio FPT for Sustainable Art, un riconoscimento alla sostenibilità e all’innovazione nell’arte contemporanea, che nasce con la volontà di selezionare, grazie al lavoro di una giuria internazionale, l’artista la cui ricerca e opere siano frutto di una filiera concettuale e di produzione virtuosa sostenibile Vincitore della prima edizione è stato l’artista italiano Renato Leotta, mentre nel 2021 la giuria ha assegnato il premio all’olandese Lennart Lahuis.


Vuoi saperne di più?